Panama effettua il primo trasbordo istmico al mondo

“Siamo molto orgogliosi di effettuare la prima operazione di” trasbordo istmico “al mondo durante la crisi sanitaria correlata al Coronavirus (COVID-19), che consiste di circa novantuno (91) membri dell’equipaggio, di circa venticinque ( 25) nazionalità che erano a bordo della Carnival Miracle Cruise nel settore del Pacifico trasportate nelle offerte della compagnia di navigazione al porto turistico di Flamenco, ad Amador, e poi trasferite in autobus al terminal Colon 2000, nel settore dell’Atlantico facilitando l’imbarco la Carnival Glory Cruise all’Isola di Curaçao per essere rimpatriati nei paesi di origine “, ha dichiarato il Ministro degli Affari Marittimi, Arch. Noriel Araúz.

Queste dichiarazioni sono state rilasciate durante l’ispezione effettuata dal Ministro Araúz all’operazione di trasbordo, dove ha aggiunto che questi membri dell’equipaggio sono sani e che da quando sono entrati nelle nostre acque, all’inizio dello scorso maggio, sono stati monitorati quotidianamente da i medici di bordo, supervisionati dalla MINSA, in coordinamento con l’Autorità Marittima di Panama (AMP) e il Servizio Nazionale per le Migrazioni (SNM), nel rispetto di rigorosi protocolli di biosicurezza, senza mettere a repentaglio l’integrità sanitaria del Paese.

Stiamo fornendo una risposta umanitaria ed efficace ai marittimi di venticinque (25) nazioni, tra cui: Filippine, India, Indonesia, Myanmar, Nicaragua, Haiti, che sono arrivati ​​nelle nostre acque giurisdizionali sulle navi: Carnival Miracle, Carnival Inspiration e Carnival Imagination, che sono Crociere della Carnival Company, provenienti dalla costa occidentale degli Stati Uniti. La compagnia aveva precedentemente effettuato trasferimenti da nave a nave di membri dell’equipaggio, raggruppandoli per nazionalità, per effettuare i rimpatri.
Questa operazione è possibile, grazie al fatto che la nostra posizione geografica ha caratteristiche uniche e ai vantaggi che offriamo come Hub Logistico, oltre che alle industrie ausiliarie marittime, settore che si sta rafforzando catturando nuovi ricavi dalla fornitura di servizi essenziali a queste navi ancorate nelle acque nazionali.

“Le nuove nicchie di business stanno fornendo ottimi risultati all’AMP, poiché analizzando i dati di reddito per i primi quattro mesi del 2020, indicano che abbiamo raggiunto una crescita del 3% superiore a quanto preventivato, vi è anche evidenza di un aumento del 4% rispetto allo stesso periodo dell’anno 2019, che è un campione molto positivo del lavoro svolto, stiamo contribuendo al tesoro nazionale che si trasforma in benefici per l’intera nazione “, ha concluso il ministro Araúz. Dall’inizio della pandemia ad oggi, l’AMP, attraverso l’utilizzo di protocolli di imbarco e sbarco, ha potuto contribuire in modo che quasi 4.000 persone (passeggeri ed equipaggio) provenienti da varie nazioni e da diversi tipi di navi possano rientrare in sicurezza in le loro case, oltre ai marittimi panamensi che accedono a opportunità di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *