Economia

L’economia di Panama è una delle più stabili, di più rapida crescita e meglio gestita del continente americano. Basata sul dollaro, l’economia di Panama si concentra principalmente su un’offerta di servizi ben sviluppata, dato che il settore finanziario, turistico e logistico sono fra le attività principali e rappresentano quasi il 75 % del PIL (Prodotto Interno Lordo) .

Il trasporto, la logistica e i progetti legati allo sviluppo delle infrastrutture, uniti ad importanti investimenti esteri e nazionali ed al turismo, hanno favorito la crescita economica. Fra questi servizi includiamo il Canale di Panama, la zona Libera di Colon (libera da tasse), le assicurazioni, i porti per contenitori e le navi iscritte al registro navale di Panama.

Secondo la Banca , l’FMI e le Nazioni Unite il paese ha il più alto reddito pro capite in America centrale ed è anche il più grande esportatore e importatore a livello regionale secondo la CEPAL.

Il paese è classificato nella categoria di gradi di investimenti da Standard and Poors, Moody e Fitch Ratings .

Tasse a Panama

Secondo la legge n. 8 del 15 Marzo del 2010 che ha modificato il profilo fiscale, le compagnie aeree, marittime e terrestri, così come i passeggeri, devono pagare la tassa ITBMS. A Panama il 7% del ITBMS viene investito in pubblico intrattenimento, eventi, seminari, convegni, conferenze e presentazioni artistiche, professionali e sportive.

L’importazione e la vendita di bevande alcoliche, così come i servizi alberghieri e di alloggio, gioielli e armi pagano il 10% di ITBMS. I derivati del tabacco (come le sigarette e i sigari) pagano il 15% dei ITBMS. TV via cavo, forno a microonde, TV satellitare e telefoni cellulari pagano il 7% del ITMBS.

Attività economiche non soggette ad imposta ITBMS:

E’ previsto l’esonero delle tasse sulla logistica e servizi simili prestati nei porti, nelle zone libere e speciali aree economiche. Tra questa si includono le operazioni di carico, scarico e trasferimento da e verso i porti, servizi logistici e ausiliari, così come i servizi di riparazione, manutenzione e pulizia forniti alle navi in transito nelle acque territoriali.

Elettricità: 110 volt; 60 cicli.